Milano: Pisapia si prende altri 300 clandestini, governo vuole posto riservato alla stazione

Vox
Condividi!

Solo pochi giorni fa, dopo il ‘reportage’ di Salvini alla stazione centrale divenuta un bivacco ci clandestini, l’assessore alla sicurezza(?) del Comune di Milano aveva gridato “non ce la facciamo più ad accoglierli“. Due giorni dopo, Pisapia ha trovato altri 300 posti.

I sedicenti  profughi siriani ospitati dal comune in questi mesi sono già più di cinquemila. Con un costo per i contribuenti di 45€ a ‘profugo’.

Vox

Ma non basta, l’ineffabile prefetto Tronca ha chiesto a Reti Ferroviarie di predisporre uno spazio dentro la stazione per il bivacco dei clandestini. E’ questo, ancora uno Stato legittimo, o i suoi rappresentanti sono un manipolo di criminali?

 




Un pensiero su “Milano: Pisapia si prende altri 300 clandestini, governo vuole posto riservato alla stazione”

I commenti sono chiusi.