Non servirà essere italiana per partecipare a Miss Italia

Condividi!

Cosa non si fa per compiacere e per tornare sulla Rai

Così, l’edizione di quest’anno di Miss Italia applicherà lo Ius Soli, non servirà più essere italiane, basta essere nate per caso in qualche pezzettino d’Italia.

Delira la figlia di Mirigliani: “Ritengo che per il concorso questa novità rappresenti un’apertura di grande buon senso  rivolta a tutte quelle ragazze che sono nate in Italia, che hanno frequentato le scuole nel nostro Paese, che lavorano stabilmente e sono perfettamente integrate nella società al punto da essere italiane a tutti gli effetti. Miss Italia dà a queste donne il suo lasciapassare per partecipare al concorso”.  Lei lo sa, sono ‘integrate’. Ma allora che senso ha l’idea di una miss nazionale in sé, tanto vale eliminarla tout court.

Da oggi la Boldrini cambierà opinione sul ‘corpo delle donne’, quanto ci scommettiamo?

Al di là delle parole prive di senso della povera Mirigliani infatti, il suo problema è che al concorso partecipavano solo italiane, e questo è anatema nel degrado morale ai tempi di Mare Nostrum.

La Mirigliani cambi nome al suo mercato del pesce,  lo chiami ‘Miss Italia per caso’.

Prossimamente, non servirà neanche più essere donna.

Patetico l’annuncio su FB, praticamente hanno già decisa la prossima:




Lascia un commento