Appello dei malati: la cura che potrebbe salvare 8mila italiani costa troppo, ma meno di Mare Nostrum

Condividi!

“Dare voce alle centinaia di pazienti e famigliari che ogni giorno contattano l’Associazione EpaC Onlus alla ricerca di informazioni per accedere alla cura con sofosbuvir (Sovaldi*)”, il nuovo super farmaco contro l’epatite C già approvato dall’Agenzia europea del farmaco (Ema) e in fase di valutazione presso l’Aifa.

A spiegare così all’Adnkronos Salute la scelta di pubblicare un avviso a pagamento sul quotidiano ‘La Repubblica’ è il presidente di EpaC Onlus, Ivan Gardini. Il ‘nodo’, che emerge fin dal titolo dell’appello, è quello dell’accessibilità per i pazienti e della sostenibilità per il Servizio sanitario nazionale di una cura “rivoluzionaria”, ma anche dal prezzo ‘stellare’.

Invece si preferisce sperperare quel denaro per mantenere clandestini nullafacenti e delinquenti. Si tratta di priorità, visto che le risorse sono limitate.




Lascia un commento