Virus MERS: epidemia si diffonde, primo caso in Grecia

Condividi!

L’Arabia Saudita ha registrato altri 12 casi del virus mortale Mers-CoV oggi, sei di loro a Jeddah, il centro di un focolaio in costante crescita, mentre la Grecia ha registrato il suo primo caso, che coinvolge un uomo che era stato a Jeddah prima di volare in Grecia. Lo riferisce FluTrackers, servizio automatico che monitora l’epidemia.

L’Istituto Pasteur in Grecia ha confermato la sua infezione MERS con due test molecolari.

Gli altri sei casi sauditi, tra cui un decesso, sono a Riyadh, secondo le dichiarazioni del Ministero saudita della sanità (MOH). Due dei nuovi casi in Jeddah coinvolgono operatori sanitari (personale sanitario), e tre dei pazienti non avevano sintomi, ma uno è morto. Il che rende la patologia ancora più pericolosa. Il focolaio di Jeddah supera ora 50 casi e si è sviluppato in pochi giorni.

Grecia ora si unisce a Regno Unito, Germania, Francia e Italia nella lista dei paesi europei che hanno avuto casi. Tutti i casi hanno coinvolto collegamenti diretti o indiretti verso il Medio Oriente. La Tunisia ha avuto casi così, anche con una connessione mediorientale.




Lascia un commento