Sicilia: Tubercolosi in un 17enne straniero

Condividi!

Il giornale locale Licatanet.it informa di un caso di tubercolosi in città. A contrarre la malattia, uno studente straniero di diciassette anni iscritto in uno degli istituti scolastici presenti in città.

Dopo l’accertamento lo studente è stato immediatamente sottoposto a verifiche mediche più approfondite che ne hanno consigliato il ricovero presso l’unità operativa di Malattie Infettive dell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela. E’ subito scattata la profilassi anche nei confronti degli altri compagni di classe dello studente che sono stati immediatamente sottoposti ai tamponi per accertare l’eventuale contrazione dell’infezione che solitamente attacca i polmoni.

Gli accertamenti si rendono necessari anche alla luce delle modalità di trasmissione del batterio che genera la tubercolosi. La via prediletta è infatti quella aerea, attraverso goccioline di saliva emesse all’atto di tossire.




Lascia un commento