Ebola: media denunciano infezione tra clandestini haitiani, governo brasiliano nega

Condividi!

imigrante no Parque (Foto: Tácita Muniz/G1)

BRASILE – Il governo locale dello stato brasiliano di Acre ha respinto poche ore fa le segnalazioni di diversi casi di Ebola in immigrati haitiani. Pochi giorni fa, un portale di notizie ha riferito che che al confine tra Perù e Bolivia ci sono state diverse vittime di Ebola nello stato brasiliano occidentale tra clandestini provenienti da Haiti.

“Ad oggi, non vi è alcun sospetto del virus Ebola o contaminazione delle persone,” è la dichiarazione ufficiale del Ministero della Salute di Acri. La regione nel bacino amazzonico brasiliano ha registrato dallo scorso anno, un massiccio afflusso di immigrati clandestini, soprattutto da Haiti (20.000), la Repubblica Dominicana e vari paesi africani.

Ma i media insistono sulla presenza del virus tra i clandestini haitiani.




Lascia un commento