Kenia: granata ‘islamica’ contro fermata bus

Condividi!

Un esplosione a Eastleigh, il principale quartiere somalo della capitale keniana Nairobi, ha ucciso almeno cinque persone ieri, lunedì.
Eastleigh in questi ultimi anni è stato teatro di diverse esplosioni attribuite dalla polizia agli estremisti islamici.

“Sospettiamo che si tratti di una granata”, ha detto un ufficiale di polizia a AFP. La gente sulla scena ha detto che l’esplosivo sembra essere stato scagliato contro una fermata dell’autobus.

L’attacco arriva una settimana dopo che sei persone sono morte quando assalitori irruzione in una chiesa nel quartiere di Likoni vicino alla città portuale di Mombasa e aperto il fuoco sui fedeli.
Recentemente il Kenya è stato colpito da una serie di attacchi, presi di mira i turisti.




Lascia un commento