Renzi e Alfano inviano centinaia di clandestini in hotel a 4 stelle del Lazio: anche a L’Aquila terremotata

Condividi!

Pagano i contribuenti. Alcune decine di clandestini provenienti da diversi paesi africani, Guinea, Nigeria ed Eritrea, sbarcati nei giorni scorsi a Lampedusa, sono stati inviati a Montesilvano e li alloggiati in un lussuoso hotel, dopo un viaggio aereo in prima classe da Trapani.

Accade lo stesso in tutta Italia. E’ come Alfano e Renzie affrontano l’invasione: li prendono in mezzo al mare, neanche fanno controlli medici, e li mettono direttamente in strutture turistiche.

Delle procedure e dell’accoglienza in albergo si occupa la prefettura di Pescara. Per rimanere al Lazio e dintorni, altre centinaia di clandestini sbarcati sulle coste siciliane dai mezzi della nostra ex Marina Militare, sono ospitati a spese nostre anche in hotels e residences a quattro stelle del Chietino, dell’Aquilano e del Teramano.




Lascia un commento