Benvenuti in Europa: Pil ucraino verso crollo del 10%

Vox
Condividi!

Kiev – Senza le misure di austerita’ richieste dal Fmi l’economia dell’Ucraina potrebbe contrarsi del 10% quest’anno e il paese finire il default. Lo sostiene, davanti al Parlamento, il premier ucraino, Arsenij Yatseniuk, al quale spiega le ragioni per cui vanno accettato le condizioni richieste per i prestiti internazionali.

Vox

“L’Ucraina – dice Yatseniuk – e’ sull’orlo della bancarotta economica e finanziaria”. Secondo il premier la Russia si appresta a rialzare il prezzo del gas da fornire all’Ucraina del 79%, portandolo da 268 a 480 dollari a partire dal primo di aprile”.
.
Somiglia molto al caso greco. Peccato che, con le misure di ‘austerity’, il Pil crollerà non del 10%, ma del 20%. Come in Grecia.