Governo sfratta anziani da ospizio per fare posto ai profughi

Condividi!

TRAPANI – Via gli anziani, dentro gli immigrati.  E’ l’incredibile realtà che dal prossimo 31 marzo accadrà ad una casa di accoglienza per anziani.

Gli ospiti, molti dei quali con seri problemi fisici, verranno sfrattati per fare posto ai clandestini recuperati dai marinaretti dell’operazione Mare Nostrum.

Il Residence Marino,  verrà  infatti trasformato in un centro di ‘accoglienza’.

I motivi della scelta sono semplici, il ministero degli Interni paga molto di più di quanto non paghi la Regione per il sostentamento degli anziani disagiati.   Che sono ‘fuori mercato’, rispetto ai virgulti dell’Africa Nera.

«Non è più possibile – dichiara il presidente dell’Ente di via Segesta Antonio Sparaco – fare assistenza agli anziani perché è antieconomico. Più vantaggioso, invece, accogliere gli immigrati. «Il Welfare – conclude – dedicato agli anziani, oggi non è più in condizioni di portare avanti una assistenza adeguata e di qualità». Tutto letterale, non abbiamo cambiato una lettera nel virgolettato che è stato pubblicato anche nel Giornale di Sicilia.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Gli anziani verranno sparpagliati in altre strutture, sempre che se ne trovino. Verranno così persi i legami che si erano creati dentro il centro,  e sappiamo quanto siano complicati i cambiamenti ad una certa età. Ma non importa, né a Crocetta, né ad Alfano. Del resto, ‘gli anziani sono antieconomici’.

Questa classe politica di farabutti ne dovrà rendere conto. Prima o poi.




2 pensieri su “Governo sfratta anziani da ospizio per fare posto ai profughi”

Lascia un commento