Epidemia di Ebola in Africa occidentale: è allarme per clandestini

Condividi!

Foto scattata nell'aprile 2005 in Angola, mostra personale sanitario in combinazione durante un'epidemia di Ebola Fieve.

E’ allarme per l’epidemia di Ebola che sta causando decine di morti nel sud della Guinea e che, come è stato annunciato oggi, domenica 23 marzo dall’UNICEF, ha ormai raggiunto la capitale, Conakry.

L’epidemia di febbre emorragica, è apparsa all’inizio di febbraio nel sud del paese e ha già ucciso almeno 59 persone, secondo l’ultimo rapporto delle autorità della Guinea.

“Almeno 59 delle 80 persone infettate da Ebola in questo paese dell’Africa occidentale sono finora morti. Nei giorni scorsi, la febbre letale emorragica si è diffusa rapidamente nelle prefetture di Macenta Guékédou e Kissidougou (sud) verso la capitale, Conakry “, ha detto l’UNICEF in un comunicato.

Il focolaio è stato confermato come Ebola in un laboratorio di Lione , in Francia . Ebola è caratterizzata da febbre, diarrea, vomito, affaticamento e pronunciato sanguinamento.

 La diffusione dell’epidemia nella capitale, dove vivono da 1,5 a 2 milioni di persone,  alimenta le paure. “In Guinea,  una malattia come questa può essere devastante “, ha detto il dottor Mohamed Ag Ayoya, Rappresentante UNICEF in Guinea. 

Molti dei clandestini sui barconi che l’operazione Mare Nostrum ‘raccatta’, vengono dalla Guinea o da paesi limitrofi.

EMERGENZA

Medici Senza Frontiere (MSF) ha lanciato una risposta di emergenza nel paese.

In collaborazione con il Ministero della Salute della Guinea, “MSF ha istituito una struttura di isolamento dei sospetti a Guéckédou, e si prepara a fare lo stesso a Macenta “.

L’epidemia in corso “è trasmessa principalmente da una persona malata ad una persona sana e anche da oggetti contaminati appartenuti a malati o morti. (…) e anche il consumo di carni di animali infetti “ può “essere  una fonte di contaminazione” , ha detto il Ministro della Salute.

Pensare che da noi i clandestini da quelle zone, dai barconi li mettono direttamente negli hotels, fa venire i brividi.

 




Un pensiero su “Epidemia di Ebola in Africa occidentale: è allarme per clandestini”

Lascia un commento