Turchia: mezzo milione di ‘spose’ bambine e 12mila donne in ‘rifugi’

Vox
Condividi!

Più di 500.000 bambine e ragazzine di età inferiore ai 17 anni si sono sposate negli ultimi 11 anni in Turchia, in base si dati del Ministero, che non comprende i matrimoni non ufficiali.

Le ragazze tra i 16 ei 18 anni possono sposarsi con il permesso dei genitori secondo la legge turca. Tuttavia, è noto che molte ragazze minorenni si sposano solo con una cerimonia religiosa o se la loro età è più giovane di 16 o se il matrimonio ufficiale non è comune nelle zone in cui vivono.

Vox

Secondo i dati del ministero, il numero di ragazze di età compresa tra 16 e 17 che si è sposata ufficialmente è di 37.263 nel 2002, 45.981 nel 2003, 49.280 nel 2004, 44.919 nel 2005, 50.366 nel 2006, 50.720 nel 2007, 49.203 nel 2008, 47.859 nel 2009, 45.738 nel 2010, 42.700 nel 2011 e 40.428 nel 2012.

La violenza contro le donne è talmente diffusa in Turchia – non come in Italia dove è ai minimi mondiali non ostante la propaganda – che il ministero ha dovuto iniziare un progetto pilota dando alle donne vittime di violenza dei ‘pulsanti di sicurezza’. Ad Adana, 73 donne hanno ricevuto pulsanti di sicurezza con una decisione del giudice, insieme a 53 donne a Bursa. Il ministero ha anche detto che nei primi due mesi del 2014, oltre 3.000 donne e bambini erano in rifugi in diverse città della Turchia per le violenze subite.

Questo numero è stato di 12.648 in tutto il 2013, secondo i dati del ministero.