Uccide la nonna a bastonate: ‘Non voleva portarmi a comprare sigarette’

Condividi!

nerettocriminale

ATLANTA – JeNorman Bland – il tipetto in foto – 18 anni, è stato arrestato per avere ucciso la nonna 61enne, Glenda Smith Woodard, a bastonate. Il teenager è stato fermato a bordo dell’auto della vittima, rubata dopo averla uccisa con una mazza da baseball.

«Le ho chiesto di accompagnarmi a comprare le sigarette e ha rifiutato». Questa la motivazione che ha innescato lo scatto di rabbia del teenager della Georgia, negli Stati Uniti. La donna si rifiutò perché in ritardo: «Doveva prepararsi per andare a lavoro».

Queste cose accadono anche in famiglie ‘bianche’, ma tra i neri accadono con una frequenza molto più alta. Tanto da essere legata a fattori naturali, come la difficoltà nel controllare le reazioni, a causa di una sovrapproduzione di testosterone e un minore sviluppo del lobo frontale.




Lascia un commento