Democratici: Ue contro referendum in Crimea

Condividi!

La Ue e la democrazia sono due cose antitetiche, quindi non sorprende questa idiosincrasia verso il referendum in Crimea. Che cosa assurda, far decidere ai cittadini!
Intanto si mostra per quello che è, l’utile idiota degli Usa. Infatti, la riunione di questa mattina tra i membri Ue ha deciso di ‘accellerare l’integrazione nella Ue di Georgia e Moldavia, oltre all’Ucraina’, o di quello che ne resterà.

Suicida. La Moldavia è una Romania jr., con gli stessi individui pronti a sparpagliarsi per il continente, mentre della Georgia conosciamo già i ladri acrobati che infestano le nostre città, la Ue pensa di moltiplicarli, facendo accedere la Georgia alla ‘libera circolazione’. Perché la Ue non fa l’interesse dei propri cittadini, ma agisce per conto degli Usa come entità anti-russa. Demenziale.

Secondo la Ue non ci sono ‘basi legali’ per il referendum in Crimea. Patetici. Se c’è una cosa totalmente illegale, questa è la stessa Ue. Dove non si può votare, per scegliere se farne parte.

Intanto la Ue ha creato un ‘gruppo di contatto’ che dovrebbe trattare con Putin, formato da Francia, Uk, Italia, Polonia e Germania. Gite pagate a Mosca.




Lascia un commento