Disoccupazione: sempre peggio, aumentano inattivi, 36,5% italiani senza lavoro

Vox
Condividi!

A dicembre 2013 gli occupati erano 22 milioni 270 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto al mese precedente (-25 mila) e dell’1,9% su base annua (-424 mila).

Il tasso di occupazione, pari al 55,3%, diminuisce di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,0 punti rispetto a dodici mesi prima.

Vox

Il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 229 mila, diminuisce dell’1,0% rispetto al mese precedente (-32 mila) – solo perché 51mila disoccupati senza speranza smettono di cercare lavoro e diventano ‘inattivi’, segnano così un nuovo peggioramento della situazione occupazionale. La disoccupazione aumenta del 10,0% su base annua (+293 mila).

Il tasso di disoccupazione è pari al 12,7%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente, perché il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta dello 0,4% rispetto al mese precedente (+51 mila) e dello 0,3% rispetto a dodici mesi prima (+46 mila). Il tasso di inattività si attesta al 36,5%, in aumento di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,2 punti su base annua.