UE: i romeni si prendono i tirocini previsti per i giovani disoccupati britannici (e italiani)

Condividi!

Agenzie per il lavoro in Romania invitano i propri cittadini a recarsi in GB profittando della libera circolazione Ue pubblicizzando la possibilità di usufruire dei tirocini finanziati dal governo britannico per i giovani britannici. Questi tirocini sono pagati circa 1000 sterline, quasi 750€.

Secondo The Times, l’agenzia del lavoro Extern, nella città rumena di Cluj, offre una gamma di apprendistato che paga tra £ 650 e £ 1000 al mese, nei ristoranti di Gordon Ramsay e del Chelsea football club. I ricchi che prendono soldi dallo Stato per poi pagare gli immigrati low-cost al posto dei cittadini del proprio paese: tutto torna.

E i Paesi, come dimostrato dalle recenti sentenze sui bonus bebè in Italia, non possono fare nulla. Le regole UE sulla libera circolazione alle quali hanno in modo demenziale aderito, impediscono di aiutare la propria gente. Perché un romeno può accampare in Italia gli stessi diritti di un italiano o in GB i diritti di un britannico. Il Regno Unito e tutti gli altri Paesi occidentali sono impotenti nel fermare i comunitari dell’UE dal prendersi i posti di apprendistato, piuttosto che bonus bebè o sovvenzioni per i poveri che sarebbero destinati agli autoctoni.

Questo crea una evidente distorsione, e minaccia di uccidere il welfare state che non può esistere quando non esistono le frontiere e quindi un numero ben preciso di individui che ne usufruiscono. La libertà di circolazione è la morte dello Stato Sociale.

L’agenzia Extern afferma di essere in procinto di inserire centinaia di rumeni nel progetto da 1,5 miliardi di apprendistato che è stato descritto da David Cameron ​​come una parte fondamentale del piano del governo per “affrontare la piaga della disoccupazione giovanile britannica.” Una beffa.

Il governo britannico ha ammesso che non sa quanti cittadini non britannici abbiano usufruito di tirocini finanziati dai contribuenti , perché non registra la loro nazionalità .
Un annuncio su Tjobs , un sito web di lavoro rumeno, dice che sarà fornito alloggio e che saranno prelevati dagli aeroporti di Luton e Heathrow .
L’ annuncio sottolinea come non saranno nemmeno pagate le tasse nel Regno Unito reddito al di sotto £10.000 di quest’anno.

Lo stesso accade in Italia.

In un sistema privo di confini, ogni iniziativa dei governi a favore dei poveri, finiscono per accaparrarsela gli immigrati. E’ come voler riempire un vaso bucato.




Lascia un commento