Le Pen condannato: disse che i Rom rubano

Condividi!

Jean-Marie Le Pen è stato condannato a pagare 5mila euro di multa per avere detto, lo scorso settembre scorso, che gli zingari rubano. Secondo i giudici – simili a quelli italiani – ha diffamato la comunità rom.

Partecipando a una manifestazione organizzata dal FN, Le Pen aveva sostenuto che i rom sono come gli uccelli e che quindi “volano naturalmente”. Il verbo “voler”, in francese, ha il doppio significato di volare e rubare.

Il tribunale di Parigi aveva chiesto Le Pen fosse condannato a due mesi di prigione. In passato, l’85enne presidente onorario del Front National è stato condannato più volte dal regime giacobino francese per le sue libere affermazioni.




Lascia un commento