Stupro ambientale: Pd presenta il condono edilizio

Condividi!

pdambientePd e Scelta Civica presentano il condono edilizio. Che andrà a deturpare il già assediato ambiente italiano. L’emendamento è stato presentato da due abusivi, il centrista Andrea Olivero e il piddì Federico Fornaro e premia i costruttori abusivi: chi ha costruito su terreni demaniali abitazioni e locali commerciali abusivi, quindi senza autorizzazione, riceverà il terreno dallo Stato. E’ un provvedimento che si situa nella strategia del governo Letta di premiare ci viola la legge: svuotacarceri e Mare Nostrum.

Immaginiamo i festeggiamenti di tutti i distruttori del territorio. Basti pensare alle villette degli Zingari in territorio demaniale che, grazie al Pd, diverranno ‘regolari’. Ma è soprattutto la ratio del provvedimento che è oscena: perché invita all’illegalità. Invita a stuprare il territorio, tanto poi arriva il condono. Stesso concetto delle sanatorie per i clandestini.

Contro, Cinque Stelle Lega. Il M5S ha subito parlato di un “nuovo condono edilizio”. Secondo il senatore Andrea Cioffi la misura servirà a “condonare unità immobiliari ad uso abitativo e commerciale realizzate su aree demaniali da privati in assenza di autorizzazioni a tutto il 31 dicembre 2012. È assurdo si fanno nuovi condoni su aree demaniali per fare cassa. Si fa cassa con l’illegalità”. Proprio per questo i Cinque Stelle hanno presentato un sub-emendamento per sopprimere la proposta. E Paolo Arrigoni, capogruppo della Lega Nord in commissione Territorio e ambiente di Palazzo Madama, ha invitato i grillini a votare il loro sub emendamento: “Vogliamo bloccare subito questo assurdo blitz che non fa altro che legittimare ancora una volta l’illegalità in campo urbanistico”.

Fanno spregio del nostro sangue e della nostra Italia: vanno fermati. Con qualunque mezzo.




Lascia un commento