Governo libera oltre 1000 detenuti: tra loro stupratori e spacciatori

Condividi!

Roma – Nuovo decreto ‘svuotacarceri’ e nuova vergogna da un Governo illegittimo e illegale che continua a prendere provvedimenti non ostante la sua palese illegalità.

Oggi ha approvato un nuove misure che favoriscono “l’uscita” dalle carceri dei detenuti che hanno “avuto titolo e merito anche per il loro comportamento”. Insomma, se lo spacciatore, l’assassino e lo stupratore in galera non ammazzano nessuno e fanno i ‘bravi’, Letta li fa uscire dal carcere.

Lo ha annunciato il ministro abusivo della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione del Cdm. Il ministro ha spiegato che nei prossimi mesi ci sarà un’uscita di 1.700 detenuti. ”

Il provvedimento è “una prima risposta alla lettera del capo dello Stato al Parlamento”, ha spiegato. Abusivi che prendono ordini da un altro abusivo.




Un pensiero su “Governo libera oltre 1000 detenuti: tra loro stupratori e spacciatori”

  1. Poi non si lamentino e accusino di violenza chi ,per difendersi , forse in un momento di rabbia o di confusione mentale dovuta alla violenza subita, reagisce in maniera come si dice in termini ‘giuridichesi’ per ‘eccesso di difesa personale’ . Per risolvere il problema dell’affollamento delle carceri e delle cosiddette ‘condizioni disumane’ in cui vivono gli ‘ospiti’ Basterebbe rinviare la metà dei detenuti costituita da delinquenti stranieri, direttamente nei Paesi di provenienza per far sì che le carceri italiane accolgano solo i nostri delinquenti che starebbero molto larghi. Credo, per quanto m’hanno riferito amici che hanno vissuto nei ai Paesi da dove provengono i delinquenti nostri ‘ospiti’ che le NOSTRE carceri, per i gli ‘ospiti’ stranieri delle nostre, sono degli ALBERGHI DI LUSSO rispetto alle LORO carceri. Ecco perché preferiscono scontare la pena in Italia!

Lascia un commento