Boldrini denunciata per la gita in Sudafrica

Condividi!

Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e alla Corte dei Conti contro il Presidente della Camera, Laura Boldrini. L’esposto arriva dopo le denunce di stampa su volo di Stato in Sudafrica. Volo che ha portato Boldrini, Letta, parenti e fidanzati, nonché scorta e portaborse, in gita a spese nostre.

Per l’associazione dei consumatori, “non si comprende a che titolo la Boldrini abbia usufruito con il proprio compagno di un volo pagato dai cittadini e diretto ad un evento riservato a leader mondiali e capi di Stato”.

Per Codacons, “è necessario accertare se vi siano stati sperperi di risorse pubbliche a danno della collettività. Certo non si comprende cosa ci facesse il compagno della Boldrini su un volo di Stato per una cerimonia cui erano stati invitati esclusivamente capi di Stato e di Governo. Ma soprattutto a spese di chi”. “Le risposte sul presunto sessismo fornite dal Presidente della Camera a chi in queste ore l’ha criticata appaiono obiettivamente inaccettabili, soprattutto se si considera che in passato altri esponenti istituzionali di sesso maschile furono denunciati per situazioni assolutamente identiche, ora si dovrà verificare se vi siano stati costi a carico della collettività legati alla presenza su un volo di Stato del compagno della Boldrini e, in tal caso, il Presidente della Camera e il suo fidanzato saranno chiamati a risarcire personalmente i cittadini”, ha spiegato il presidente Carlo Rienzi.

Ma state tranquilli, non accadrà nulla. Forse l’unica piccola speranza è la Corte dei Conti, non certo il ‘porto delle nebbie’.




Lascia un commento