Arriva la ‘tassa Letta’ su Tablet e Smartphone

Condividi!

Legge di stabilità,

Dal prossimo gennaio tutti i prodotti elettronici dotati di memoria, come tablet, smartphone e ovviamente pc vedranno l’aumento della tassa “Siae” che grava su tutti i dispositivi elettronici e hard disk.

“equo compenso” ed è inteso come un modo per compensare i detentori di copyright per eventuali usi illeciti che gli utenti possono fare con quei dispositivi vedi download di musica o film. Soldi insomma che vanno a cantanti e attorucoli vari. Quelli che fanno i rivoluzionari ma sono molto ‘borghesi’ quando si tratta di soldi. I loro.

La tassa subirà un aumento del 70%, con un ricavo di 210 milioni di euro all’anno, 130 milioni di euro in più. Questi soldi pesano sul produttore, e di conseguenza, sul consumatore. Pochi euro, certo, ma non si vede perché chi acquista un prodotto elettronico debba pagare una ‘tassa sulla pirateria’ preventiva.

Secondo Guido Scorza, avvocato esperto della materia. “Significa che un iPhone 16 GB costerà circa 4 euro in più, poiché la componente dell’equo compenso passerà, con questo aumento, dagli attuali 90 centesimi a 5,20 euro. Per i tablet si passa dai 3,20 ai 5,20 euro, per i computer da 3,20 a 6 euro”.




2 pensieri su “Arriva la ‘tassa Letta’ su Tablet e Smartphone”

Lascia un commento