Tangenti: arrestato Sindaco del Pd, soldi in cambio di appalto

Condividi!

CARLANTINO (FOGGIA) – Con l’accusa di concussione i militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Foggia hanno arrestato il sindaco di Carlantino, Dino D’Amelio, 47 anni, esponente del Partito Democratico, che è ai domiciliari. Secondo l’accusa avrebbe preteso cinquemila euro da un imprenditore del posto con la promessa di affidargli lavori. I finanzieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Foggia Marco Giacomo Ferrucci.




Lascia un commento