Sanremo: romeno con la Tubercolosi a ‘spasso per la città’, ha già contagiato Vigili Urbani

Condividi!

È tornato a Sanremo il 50enne di nazionalità romena affetto da tubercolosi che era finito sulle pagine della cronaca locale per aver contagiato alcuni agenti della polizia municipale inconsapevoli della malattia che affligge questa persona. Proprio una pattuglia di vigili nel primo pomeriggio di oggi aveva segnalato la presenza del soggetto che indisturbato si aggirava in piazza Colombo.

Purtroppo nonostante la richiesta di ricovero, a fronte della pericolosità infettiva rappresentata dal 50enne, questi è tornato a passeggiare tranquillamente per le vie del centro. Infatti, senza la presenza di una richiesta di esecuzione per un trattamento sanitario obbligatorio, queste persone non possono essere ricoverate. Sarebbe ‘rassismo’. E nemmeno possono essere rimandate in Romania: violerebbe le norme ‘europee’.

E tutto questo, mentre le associazioni di medici lanciano l’allarme. Nel caso dei bambini, le forme pediatriche comportano problemi di gestione e terapia ancor più complessi. Per quanto riguarda la vaccinazione, non ha un’efficacia del 100% e ha una durata di 10-15 anni.Nei prossimi anni dobbiamo attenderci un aumento del numero dei casi di tubercolosi, vuoi per la crescita del numero di immigrati che la importeranno dal loro paese di origine.




Lascia un commento