Ministro di sinistra inglese: “Abbiamo sbagliato a fare entrare immigrati”

Vox
Condividi!

Continuano le ‘confessioni choc’ dei laburisti inglesi. Intellettuali o ex ministri. Oggi è la volta di Jack Straw, ex ministro degli Interni e degli Esteri britannico.

‘Le uniche persone che non fanno mai un errore sono quelle che non prendono mai una decisione,’ è una verità che ho sentito da John Major, ex premier britannico conservatore.

Aveva assolutamente ragione.

Questo perché, per quanto puoi essere attento, come ministro, nella tua analisi, molte decisioni sono basate su previsioni del futuro, in cui, in ultima analisi, il tuo destino è nel grembo degli Dei.

Un errore spettacolare a cui ho partecipato (non da solo) è stato quello della revoca delle restrizioni transitorie per gli Stati dell’Europa dell’Est come la Polonia e l’Ungheria che hanno aderito all’UE a metà del 2004.

Altri membri attuali dell’UE, in particolare Francia e Germania, hanno deciso di attenersi alla regola generale che ha impedito agli immigrati provenienti da questi nuovi stati di lavorare fino al 2011. Ma abbiamo pensato che sarebbe stato un bene per la Gran Bretagna, se questa gente avesse potuto venire a lavorare qui dal 2004.

Una ricerca approfondita del Ministero degli Interni suggerì che l’impatto sarebbe stato in ogni caso ‘relativamente piccolo, tra 5.000 e 13.000 immigrati all’anno fino al 2010′.

Vox

Gli eventi hanno dimostrato che queste previsioni erano senza valore. I numeri reali hanno raggiunto quasi un quarto di milione al suo apice nel 2010. Lasciandoci stupefatti, me compreso.

In Italia è avvenuto lo stesso, anche peggio. Perché noi non ci siamo limitati alla prima parte – quella del 2004 – grazie a Prodi abbiamo anche accolto a braccia aperte e cullo all’aria i romeni nel 2007. E anche qui, i vari ‘esperti’ dissero ‘arriveranno poche migliaia’. Ce ne siamo accorti.

E’ evidente che siamo nelle mani di una classe dirigente demente, più che criminale. Infarcita di incapaci, più che di delinquenti consapevoli. I soggetti peggiori. Perché contro la stupidità, anche gli dei sono impotenti.

Qualunque persona dotata di intelligenza media, avrebbe previsto quello che è accaduto. Come potevano non averlo previsto i governi occidentali? E soprattutto: come fidarsi di quello che prevedono oggi e delle rassicurazioni che danno oggi, dopo la cantonata presa.

A onore di Jack Straw va almeno la capacità e la dignità – non comuni – di avere ammesso il proprio errore. Sentiremo mai le stesse parole in Italia, dai responsabili della catastrofe che stiamo vivendo? O dobbiamo attendere che abbiano la testa sotto la lama scintillante della ghigliottina?

Share

Fonte: Identità.com