Usano vino per la comunione: cristiani condannati a 80 frustate

Condividi!

Quattro cristiani in Iran sono stati condannati a 80 frustate per avere usato vino per la comunione, una punizione scioccante inflitta mentre un nuovo rapporto mette nel mirino la repubblica islamica per la sua sistematica persecuzione dei non musulmani.

I quattro uomini sono stati condannati il 6 ottobre dopo essere stati arrestato in una chiesa dentro casa lo scorso dicembre con l’accusa di consumo di alcol in violazione delle leggi della teocrazia, secondo Christian Solidarity Worldwide.

Erano insieme ad altri cristiani puniti per la loro fede in una nazione in cui la conversione dall’islam al cristianesimo può portare alla pena di morte. Secondo un nuovo rapporto di Ahmed Shaheed, relatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani in Iran, tale persecuzione è comune.




Un pensiero su “Usano vino per la comunione: cristiani condannati a 80 frustate”

I commenti sono chiusi.