L’ultima della Kyenge: “Accogliere clandestini costa meno che respingerli”!

Condividi!

Ne ha detta un’altra. Ormai la Kyenge è una fucina di stramberie: “Accogliere gli immigrati costa meno che respingerli”. Con queste parole è intervenuta il ministro per l’Integrazione a Bruxelles, durante una imperdibile conferenza dal titolo “Detenzione amministrativa dei migranti e movimento dei cittadini: è tempo di cercare alternative al Parlamento Europeo”.

Quindi secondo la signora costa meno dare loro la paghetta di 45€ al giorno, più ospitata in hotels/centri/strutture rispetto a respingerli? Costa meno rimandarli indietro, o andarseli a prendere in giro per il Mediterraneo con l’operazione suicida Mare Nostrum?

Costerebbe meno perfino rimandarli indietro con biglietto aereo pagato in prima classe piuttosto che tenerli due giorni in Italia. E questo esclusi i costi sociali e umani.




Un pensiero su “L’ultima della Kyenge: “Accogliere clandestini costa meno che respingerli”!”

Lascia un commento