Firenze: Morta la 12enne che si era gettata dal quarto piano

Condividi!

E’ morta la  ragazzina dodicenne che, martedì scorso, si era gettata dal quarto piano della sua abitazione, dopo essere stata redarguita dalla madre per non aver fatto i compiti.

Dopo il volo dalla finestra di casa, la 12enne era stata subito ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale pediatrico Meyer, prima d’essere  sottoposta poi ad un disperato intervento chirurgico,  rivelatosi purtroppo inutile. I genitori hanno dato il consenso all’espianto degli organi e delle cornee.

Una tragedia che ci fa riflettere su quanto sia delicata a livello emotivo l’età adolescenziale, e come a volte basti un nulla per portare a gesti tanto disperati. E questo fa ben comprendere quanto assurda sia  certa campagna omosessualista che va in cerca di quel ragazzino suicida perché gay, per imbastire una squallida discussione sulla necessità di fare leggi liberticide.
Si tratta di drammi dalle cause complesse, e probabilmente  favoriti da un tipo di società che se da un lato tende a “indebolire” con troppe comodità e inutilità i giovani, dall’altro li sottopone  a una forte competizione e ad un eccessivo stress.




Lascia un commento