Milano: incontri per un ‘fronte unico’ identitario con a capo Le Pen

Condividi!

Dopo avere avuto, negli ultimi mesi, una serie di incontri politici internazionali a Madrid, Londra, Lisbona, Parigi e Austria, oggi (sabato 5 ottobre), a Milano, il presidente del Comitato Destra per Milano – per l’Europa dei Popoli (movimento politico, apartitico e trasversale, facente parte del coordinamento internazionale denominato Fronte Europeo della Tradizione), Roberto Jonghi Lavarini, si incontrerà con il capogruppo al Parlamento Europeo del FPO (partito austriaco delle libertà, fondato da Haider e guidato da Strache che alle elezioni politiche di settimana scorsa ha ottenuto il 22%) On. Andreas Mölzer, con l’eurodeputato On. Mario Borghezio (presidente della Fondazione Europa dei Popoli), con Adriano Tilgher (segretario del Fronte Nazionale italiano), con Attilio Carelli (presidente del comitato centrale della Fiamma Tricolore) e con Pierfranco Bruschi, storico esponente della estrema destra, già capo del movimento Giovane Europa (Jeune Europe) in Italia. 
L’obbiettivo, rimane sempre quello, soprattutto in vista delle prossime importanti elezioni europee del 2014, di riunificare la destra (nazionale, popolare, sociale, radicale, identitaria ed antimondialista) italiana in una sola lista e creare un più vasto schieramento patriottico  internazionale (con a capo la novella “Giovanna d’Arco”,  Marine Le Pen) che si batta contro questa dittatura europea dei burocrati e dei banchieri, per l’abolizione della moneta unica, per una Europa, libera e sovrana, dei popoli e della nazioni.



Lascia un commento