Vendolate: da Regione Puglia 170mila euro ai trans per cambiare sesso

Condividi!

Dopo la decisione della Regione Toscana, che aveva stanziato una somma simile, anche la giunta Vendola ha predisposto 170mila euro per chi decide di cambiare sesso.
Si potrebbe parlare di ‘conflitto di interessi’, nel caso del governatore pugliese.

Il finanziamento regionale andrà centro assistenza del Policlinico di Bari, dove si convincono adolescenti a cambiare sesso.

Immediato il commento del Pdl, che si schiera compatto contro la decisione. Si tratterebbe, a detta dei consiglieri di centrodestra, di una ”scelta ideologica che non tiene conto delle vere priorità del sistema sanitario regionale”.

Interessante cosa viene fuori inconsciamente dalla replica Pd: “Credo che in Puglia dovremmo finanziare anche il cambio di mentalità di certe persone, oltre alle attività legate al cambio del sesso- è la risposta del capogruppo PD alla Regione Pino Romano- Solo così, forse, non sentiremmo più sciocchezze su argomenti tanto delicati e complessi come i disturbi dell’identità di genere”.

Quindi, secondo il Pd, Vendola e Luxuria hanno ‘disturbi di identità di genere’, in sostanza degli squilibrati. Buono a sapersi.