Campo Nomadi ad Omegna: Lega Nord pronta alle barricate

Vox
Condividi!

Sul Campo Nomadi che il Comune ha previsto di realizzare ad Omegna con i soldi dei cittadini, la Lega Nord sembra pronta alla mobilitazione. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione VoxNews, con la presente inoltro articolo pubblicato su la stampa on line riguardante la decisione della giunta comunale di sinistra guidata dal sindaco del Pd Adelaide Mellano con la compagine di Rifondazione Comunista e Sel e la lista civica sull’immediata realizzazione del campo rom ad Omegna in frazione Verta… Vedremo come reagiranno gli abitanti della frazione in modo particolare gli elettorim della sinistra.La giunta ha deliberato la realizzazione del campo…La Lega Nord attraverso il consigliere comunale Stefano Strada ha preparato l’interpellanza da presentare al prossimo consiglio comunale per quanto riguarda i costi sia di realizzazione che di mantenimento utenze ecc…
Credo che ci sarà una mobilitazione generale delle forze politiche di opposizione, chiameremo in piazza a manifestare contro questa scellerata decisione della giunta di sinistra prima dell’inizio dell’estate avevamo raccolto oltre 3000 firme è ora di reagire con la piazza.
No al campo rom ad Omegna, Prima gli Omegnesi. Padroni a casa nostra!!

Cordialmente

Lega Nord
sez.di Omegna
Il Segretario di sezione
Sergio Possidoni

Sono state donate al Comune, ora parcheggiate accanto al centro di Protezione civile. L’area pronta entro l’inverno

«Entro l’inverno l’area sarà pronta, stiamo ultimando le verifiche e i colloqui in questi giorni. Questa è una questione che non si può più rinviare all’infinito». La data esatta non c’è ancora, ma il sindaco di Omegna Maria Adelaide Mellano indica così le tempistiche per la realizzazione dell’area che dovrà ospitare le famiglie rom, tema al centro di infuocate polemiche politiche nel corso degli ultimi mesi.

Tramite donazioni, il Comune ha finora recuperato cinque roulotte. Sono tutte parcheggiate al momento nel prato di fianco al centro di protezione civile, nell’area vicina alla sede dei volontari del soccorso e dei vigili del fuoco in via Bariselli. Da lì verranno spostate nell’area della Verta, nel terreno individuato vicino al campo sportivo e scelto come destinazione dove allestire queste sistemazioni d’emergenza.

L’opposizione incalza: «Vogliamo notizie sui costi»

«Vogliamo sapere se queste roulotte verranno adibite ad alloggi per nomadi» chiedono Luigi Songa (Fratelli d’Italia) e Stefano Strada (Lega mord) in un’interpellanza presentata nelle ultime ore. Richieste di chiarimenti che puntano anche a sapere di eventuali costi sostenuti sia per l’attuale alloggio occupato in via de Angeli, sia per attrezzare l’area che verrà utilizzata alla Verta. «Ci sono inoltre continue segnalazioni di dispersione di rifiuti e incenerimento di materiale lungo lo Strona, forse di un altro gruppo di persone che si starebbe insediando» sottolineano Songa e Strada. «L’appartamento utilizzato attualmente non è una soluzione abitabile – dice il sindaco Mellano – confermiamo che la Verta è l’area che più risponde ai requisiti che servono e che ci stiamo muovendo per ridurre al massimo i problemi». Il primo cittadino assicura che sarà solo questione di giorni per avere un quadro più preciso. «Entro ottobre dovremmo esserci, in ogni caso prima dei mesi più freddi» conclude Mellano. Nella fase «calda» dello scontro l’amministrazione aveva indicato anche l’uso delle roulotte come soluzione estrema anche per eventuali emergenze abitative di cittadini che non fossero i rom.

Vox

Fonte: lastampa verbano-cusio-ossola

Avevamo già parlato della vicenda:

Omegna: arriva il campo nomadi, costerà 50mila euro

Il Comune di Omegna amministrato dal Pd va avanti sulla strada della costruzione di un nuovo campo nomadi, il costo dell’operazione dovrebbe aggirarsi sui 50mila euro. Tra roulotte, preparazione dell’area e costi di gestione. E proprio ieri si è svolto il consiglio comunale nel quale si sono scontrati Stefano Strada della Lega Nord, che ha accusato l’amministrazione di privilegiare gli zingari rispetto ai cittadini omegnanesi e l’esponente del Pd, Claudia Fortis che ha difeso la decisione di mettere alcun roulotte nuove di zecca in un’area attrezzata per l’occasione.

Erano presenti anche manifestanti leghisti con magliette «no al campo rom, prima gli omegnesi»,guidati dai consiglieri del Carroccio Stefano Strada e Sergio Bisoglio, e militanti e del centro sinistra che li accusavano di razzismo.

«Questo consiglio non ha permesso ai cittadini di esprimersi liberamente – ha attaccato per la Lega Nord Stefano Strada -. Non siamo xenofobi, non giriamo con cappucci bianchi per strada ma chiediamo semplicemente di far rispettare regole e che siano uguali per tutti».

«Vogliamo mettere a disposizione delle roulotte in un’area attrezzata – ha sottolineato Claudia Fortis del Pd –  l’allarme è totalmente infondato».

Allarme a Omegna: Comune a caccia di quartiere per campo nomadi

Il Comune sta cercando una zona ‘adatta’ ad un nuovo campo rom, per ospitare un gruppo di zingari provvisoriamente alloggiati in una struttura comunale in via De Angeli.

La decisione dell’amministrazione comunale aveva già scatenato, nei giorni scorsi, le proteste dei cittadini con quasi 4mila firme raccolte in pochi giorni.

Secondo esponenti del consiglio comunale «si starebbe verificando una zona a Cireggio».
Il Sindaco fa sapere: «non so nulla di soluzioni definitive perché al momento non ce ne sono non sono a conoscenza di verifiche su specifiche aree di Cireggio. L’ufficio tecnico sta facendo una verifica a tutto campo in città per cercare la soluzione migliore».

Perché non fare il campo nomadi vicino alla casa del Sindaco?




Un pensiero su “Campo Nomadi ad Omegna: Lega Nord pronta alle barricate”

I commenti sono chiusi.