Islamico: “Picchiare le donne è un nostro diritto”

Condividi!

Invitato a un dibattito politico alla tv svizzera DRS, il presidente del Consiglio centrale islamico Nicolas Blancho, con legami nelle moschee italiane e con alcuni deputati che siedono nel parlamento italiano, ha sostenuto che “picchiare una donna fa parte dei diritti dell’uomo“, suscitando polemiche in quelli che fingono di accorgersi di quello che pensano gli islamici, solo in occasioni come queste.

Durante la trasmissione, l’islamico ha cercato di trattenersi con sempre più difficoltà mentre il dibattito verteva sui diritti delle donne a non essere lapidate e mutilate sessualmente, poi visibilmente alterato, non si è più trattenuto e se n’e’ uscito con la frase “Picchiare le donne fa parte della liberta’ religiosa”. “Non devo fornire nessuna giustificazione – ha detto – perche’ non ho commesso nessun reato. Ognuno e’ libero di credere a quello che vuole, purche’ si rispetti la legge”.

Rimane il mistero di come Boldrini e C. possano far convivere nelle loro teste islam e diritti delle donne, ‘femminicidio’ e immigrazione. Forse perché le loro teste sono totalmente vuote.




Lascia un commento