Renzielandia: arrivano gli abusivi!

Condividi!

Appena sgomberate le otto bancarelle in piazza San Lorenzo e subito le aree dismesse sono state occupate dai venditori abusivi, vera piaga della piazza e della citta’. I commercianti , le categorie economiche sono sempre piu’ esasperati dalla presenza di questi soggetti, sempre piu’ arroganti , violenti che oltre a commettere illeciti penali ed amministrativi, impediscono il passaggio e l’ entrata dei clienti nei negozi della piazza. L’ amministrazione comunale fiorentina, e non lo diciamo ora, e’ da mesi paralizzata, un immobilismo amministrativo che ha la sua origine nel fatto che c’ e’ un sindaco, che da tempo ” ha smesso di fare il sindaco ” impegnato in vicende del tutto personali di lotta personale per il controllo del Pd e la scalata al governo. I fiorentini, Firenze, le categorie economiche , invece di tutto hanno bisogno fuorche’ di un sindaco neppure ” part time “, mentre occorrerebbe un sindaco ” sceriffo ” per la citta’ gigliata, un sindaco ed un ‘ amministrazione comunale che per salvare Firenze dal degrado, primo dica basta al turismo di massa selvaggio, al turismo legato alle numerose università statunitensi che invece di letterati portano un esercito di giovani drogati ed alcolizzati, che alimentano le folli notti di movida fiorentine, notti folli che attirano come mosche puscher magrebini ed extracomunitari dediti a furti e scippi. Poi occorrerebbe un sindaco che dovrebbe riorganizzare la polizia municipale fiorentina, dotarla di nuovi regolamenti comunali, creare delle squadre di polizia municipale sull’ esempio spagnolo del ” Mossos d’ esquadra ” e lotta senza quartiere ad abusivi, con sequestro e distruzione immediata della merce, lotta dura a bivacchi , balordi, occupazione abusive di case ed immobili dismessi, chiusura di campi nomadi abusivi e regolari a Firenze. Non abbiamo mai fatto propaganda per nessuno in questo spazio, ma consentiteci di dichiarare chi sarebbe il SINDACO GIUSTO per FIRENZE: Achille Totaro, un fiorentino vero , non parolaio e demagogo , ma un Fiorentino ” tosto , duro , e pugnace ” non disposto a buonismi e compromessi, insomma il ” sindaco ” di cui Firenze ha bisogno come il pane…
OSSERVATORE TOSCANO


In collaborazione con: Il Monitore Toscano




Un pensiero su “Renzielandia: arrivano gli abusivi!”

Lascia un commento