‘Femminicidio’: Bronte Jeans chiude, 144 donne a casa

Vox
Condividi!

Toccherà a 175 dipendenti (150 dell’ euro-fire_2088505c
indotto), di cui 144 donne, pagare con
la perdita del posto di lavoro la crisi
della “Bronte jeans” a Catania.

I licenziamenti sono stati annunciati
dalla Cgil etnea, evidenziando una
crisi “caratterizzata da un crescente
decentramento all’estero di importanti
marchi, come Benetton, Diesel, Jacob
e altri”. La “Bronte jeans” chiuderà
l’attività in tutte le sue 5 fabbriche.

Vox

La produzione è in crisi dal 2008 e ha
già usufruito di tutti i possibili am-
ammortizzatori. Il sindacato ora ha
chiesto l’apertura di una trattativa
al ministero dello Sviluppo.

Per fare cosa, per ‘succhiare’ altri soldi ai contribuenti? Ci vogliono lavori veri. Non l’elemosina. Gli ammortizzatori vanno bene se un’azienda è in una crisi passeggera, non per pagarne i dipendenti per non fare nulla e poi licenziarli. E magari, nel frattempo, far venire immigrati.