AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Choc in Parlamento: no al carcere per stalking e rapine in villa

Vox
Condividi!
Vox

Bocciato dalla maggioranza Pd-Pdl-Monti-Vendola l’emendamento della Lega Nord che prevedeva il carcere per i reati di stalking e furto in abitazione. Invece, grazie alla bocciatura, chi si macchia di questi reati godrà della ‘svuotacarceri’ e dei domiciliari.
Per essere chiari, chi molesterà una donna andrà ai domiciliari, come chi picchierà la convivente. Magari nella stessa casa. E poi, parlano di ‘femminicidio’: ipocriti.




Un pensiero su “Choc in Parlamento: no al carcere per stalking e rapine in villa”

I commenti sono chiusi.