MARINA DI PISA: INAUGURATO IL PORTO TURISTICO MA RESTANO MOLTE OMBRE…

Vox
Condividi!

Come al solito , inaugurazione del porto turistico di Marina di Pisa, secondo i canoni consueti a cui ci hanno abituato le giunte targate Filippeschi: ovvero propaganda e retorica a tutto spiano , unite ovviamente all’ autocelebrazione del proprio operato. Ma sull’ operazione Porto Turistico, si addensano molto nubi perche’ come recentemente ha riportato il quotidiano IL TIRRENO, l’ ex consigliere comunale Maurizio Bini di Rifondazione Comunista e Paolo Baldacci del comitato ” Salviamo Bocca d’ Arno “, hanno presentato un esposto alla Procura Regionale della Corte dei Conti, denunziando il fatto che la societa’ costruttrice del Porto non ha pagato al comune di Pisa i terreni dove saranno realizzate le altre infrastrutture, producendo secondo i presentatori dell’ esposto un danno erariale di oltre 8 milioni di euro. Ci sara’ quindi da seguire l’ evolversi di queste complicate vicende legali . E osservando l’ imboccatura del porto , seri dubbi vengono in merito alle problematiche di approdo con mare mosso, specie con venti di Libeccio, perche’ come sara’ possibile compiere manovre di approdo quando l’ imboccatura non e’ larga nemmeno 20 metri? Si pensa con un natante a vela possa manovrare in condizioni di mare appena forza 4 o 5 oppure piu’ probabilmente rischia di sfracellarsi sugli scogli??
ENNIO MASSI CORRISPONDENTE DA PISA

Vox


In collaborazione con: Il Monitore Toscano