CECINA: AVEVA DUE DECRETI D’ ESPULSIONE A CARICO , LO STUPRATORE MAGREBINO DI PIAZZA GUERRAZZI

Vox
Condividi!

L’ episodio del tentato stupro ,ai danni di una giovane commessa che stava lavorando nel suo negozio in piazza Guerrazzi a Cecina, da parte di uno stupratore magrebino, sul quale gravavano ben due decreti di espulsione, ovviamente mai eseguiti, e’ SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO. Vergogna , prima per l’ amministrazione del sistema giudiziario italiano, ormai allo sfascio, dove si consente a pluripregiudicati , di compiere reati gravissimi e di alta pericolosita’ sociale, come sono appunti gli stupri. A Cecina , in piazza Guerrazzi, un tempo ” il salotto buono ” della citta’, ormai spadroneggiano gia’ nel primo pomeriggio questi sbandati, questi  clandestini, pusher ubriachi nullafacenti, che insidiano quotidianamente donne e ragazze. Ci chiediamo , ma cosa fa l’ amministrazione comunale cecinese per riportare il centro di Cecina, la stazione, i parcheggi dell’ ospedale pieni di abusivi, in condizioni di accettabile decoro e sicurezza? E le autorita’ centrali dello Stato, perche’ consentono la presenza sul nostro territorio nazionale di clandestini con numerosi decreti d’ espulsione da eseguire? Ieri sera , in Piazza Guerrazzi , a Cecina, si e’ rischiato un nuovo atroce fatto di sangue, simile a quello avvenuto  a Castagneto Carducci, dove una giovane barista e’ stata violentata ed uccisa da un senegalese su cui pendevano decreti d’ espulsione  ovviamente mai eseguiti. A Cecina per fortuna la giovane commessa e’ stata salvata dal pronto intervento dei cittadini, i quali esasperati da questo abbandono da parte di comune ed istituzioni, hanno tentato pure di linciare il clandestino, segno evidente che la gente e’ esasperata e non ne puo’ piu’ di stare ad ascoltare le inutili quanto interessate prefiche sui ” nuovi italiani “, sulla cittadinanza ai clandestini ed ai loro figli, la gente soprattutto non ne puo’ piu’ di questa criminalita’ d’ importazione sempre piu’ barbara e feroce. E con questi stupri e tentativi di stupri commessi da clandestini, care anime belle della sinistra terzomondista, cade anche la favoletta che le violenze sessuali si compiono soprattutto in famiglia… scusate Cattocomunisti, ma siete senz’ altro su….Scherzi a Parte.
OSSERVATORE TOSCANO

Vox


In collaborazione con: Il Monitore Toscano




Un pensiero su “CECINA: AVEVA DUE DECRETI D’ ESPULSIONE A CARICO , LO STUPRATORE MAGREBINO DI PIAZZA GUERRAZZI”

I commenti sono chiusi.