Firenze assediata dal degrado

Vox
Condividi!

Tra degrado nelle maggiori piazze, come quella del Duomo, Santo Spirito, con venditori abusivi che sono a migliaia, centinaia di rom che elemosinano e scippano i turisti , oltre ad impiegare minori per accattonaggio e furti. Bivacchi di magrebini, somali, pakistani nei principali parchi pubblici cittadini. Parcheggi a pagamento ed ospedalieri nelle mani dei parcheggiatori estorsori abusivi senegalesi , cui dietro stanno organizzazioni malavitose africane ben organizzate e radicate nel territorio fiorentino. Furti e rapine compiute da bande di slavi, rom , macedoni, rumeni albanesi, anch’ essi ben radicati nel territorio di Firenze, come dilaganti i campi nomadi abusivi e il degrado conseguente. La citta’ di Firenze perde i negozi storici, le antiche librerie per far posto ad orrende catene commerciali appartenenti a multinazionali , le vecchie osterie tripperie spariscono per lasciare posto a Kepab e paninoteche che stravolgono l’ aspetto e la storia della citta’. Un degrado ormai
inarrestabile , una citta’ ridotta a ” luna park ” per un turismo di massa becero , dannoso che non porta ricchezza a Firenze ma solo degrado, mentre le attivita’ artigianali e commerciali chiudono. Ed il sindaco Renzi che fa? ” Naufraga ” anche lui, insieme alla sua maggioranza travolta da scandali sessuali, vedere la vicenda delle ” escort ” a palazzo Vecchio con comprimissione di esponenti politici della maggioranza. Un sindaco che ” passeggia ” in bici con Marchionne , che appena pochi mesi fa , aveva pubblicamente insultato Firenze…., un sindaco tutto preso dalla dura lotta per l’ egemonia nel Pd e nel governo, ma che ha da tempo ” abbandonato il ponte di comando ” del Transatlantico chiamato ” Citta’ di Firenze “.
OSSERVATORE TOSCANO

Vox


In collaborazione con: Il Monitore Toscano