Il silenzio della Idem: non sa, non ricorda, non parla

Condividi!

Idem, interpellata dall’Ansa, non parla-non sa-non ricorda, perché “ogni mia dichiarazione può essere mal interpretata”.
“Non ho dichiarato niente in questi giorni sulla vicenda in quanto questi aspetti sono in mano ai miei tecnici. Ho cercato di ricomporre le fila, ho dato la cosa in mano al mio avvocato che spiegherà tutto”. Il legale che si occupa della vicenda è Luca Di Raimondo che ha dichiarato di star valutando la vicenda.

E si che era molto loquace, fino a pochi giorni fa. Tra una pagliacciata gay e un allarme razzismo.

Valutano, tirano le fila. Basta una semplice risposta: la pagavi l’Imu-Ici o no? Ogni secondo in più che rimane ministro, è un’offesa al popolo italiano.




Lascia un commento