TRASPORTI MARITTIMI: LACCI E CATENE PER CHI CERCA DI ROMPERE IL MONOPOLIO TRAGHETTI ED IL CARO TARIFFE

Condividi!

Livorno: bloccati oltre 400 passeggeri della compagnia low cost , creata da una cordata di circa 60 imprenditori turistici sardi della Gallura per cercare di spezzare il monopolio traghetti e gli alti costi dei biglietti conseguenti. Ancora l’ Autorita’ Portuale di Livorno non ha dato le necessarie autorizzazioni alla navigazione del traghetto Kriti , sul quale dovevano imbarcarsi oltre 400 passeggeri. Episodi che chiariscono perfettamente che in Italia, vincono i Cartelli Monopolistici dei trasporti, i cartelli che gestiscono le autostrade e ci propinano le piu’ alte tariffe europee, i cartelli che controllano il trasporto ferroviario vedi Trenitalia, i cartelli che controllano il trasporto marittimo e che determinano alti costi dei biglietti. Chi tenta di fare concorrenza, viene di fatto fermato e boicottato e costretto al fallimento. Dove sono le sventolate di liberalizzazioni promesse dal governo Letta? Sono queste le concrete azioni del decreto ” salva Italia ? “.
Cambiano i governi, cambiano gli schieramenti politici, ma la musica e’ sempre la stessa: ” Non disturbate il padrone del Vapore !!! “
SQUALO CAGNACCIO


Fonte: Il Monitore Toscano




Lascia un commento