Carpi: sindaco bugiardo, le bollette degli zingari le paga il Comune

Condividi!

campedelli

SINDACO AVEVA PROMESSO DI SGOMBERARE IL CAMPO: INVECE LO FINANZIA

Il sindaco di Carpi Campedelli era insorto scioccato, quando qualcuno aveva osato denunciare lo sperpero di denaro pubblico della sua amministrazione a favore dei campi nomadi, e aveva spiegato la sua volontà di superare il campo. Qualcuno c’era cascato.

Ma oggi è stato presentato il bilancio 2013 che conferma le accuse e prevede, come nel 2012, 70mila euro che serviranno a pagare le bollette degli zingari. Cifra in crescita negli ultimi anni, perché grazie all’

accoglienza democratica, cresce il numero di persone presente nel campo.

I cittadini di Carpi potrebbero presentarsi in Comune con le bollette, e chiedere lo stesso trattamento. RAZZISTI!




Lascia un commento