A VIAREGGIO TORNA AL POTERE LA VECCHIA SINISTRA ESTREMISTA …

Così ha scelto una minoranza di Viareggini, perche’ la maggioranza non e’ andata a votare. Vince Betti , rappresentante di una sinistra che a Viareggio a gia’ fallito, riducendola nelle condizioni di degrado, insicurezza, crisi economica in cui si trova adesso. Ma anche il centrodestra che con Viareggio ha perso tutti i comuni versiliesi, deve riflettere e non solo a livello locale. Crediamo che sia giunto il momento di dimissionare i vertici del Pdl Toscano, vertici autoreferenziali, che candidano sempre i soliti ” yesman ” , un Pdl ridotto a ristretto club di privilegiati, che si chiude in se’ stessa e non accetta al suo interno la benche’ minima critica ai suoi dirigenti ed alle politiche fallimentari fin qui seguite. Ma comunque Antonio Cima e’ un galantuomo e non meritava di essere mandato allo sbaraglio da solo senza un minimo sostegno elettorale ed iniziative politiche adeguate. Ma crediamo che questa sinistra estremista, terzomondista pro nomadi, pro immigrazione clandestina, abbia il fiato corto gia’ prima di iniziare a governare Viareggio. Un’ armata brancaleone con un Pd egemone ma tanti partitini da accontentare per la distribuzione delle poltrone. Complice la pesante situazione finanziaria delle casse comunali, crediamo che questa sinistra oltre gli slogan sara’ incapace di governare, e temiamo mesi di instabilita’ amministrativa unita ad immobilismo nella guida del comune. Instabilita’ amministrativa che gia’ si registra in altre citta’ dove ha vinto la sinistra con queste coalizioni ” arcobaleno “, vedi Massa dove si e’ gia’ dimesso il segretario del Pd cittadino e soprattutto Pisa, dove e’ in atto una dura lotta all’ interno del Pd per le nomine degli assessorati. Staremo a vedere cosa accade a Viareggio, che comunque ripetiamo e’ destinata con Betti, ha precipitare nel degrado, nell’ insicurezza con le fallimentari politiche dell’ accoglienza alla peggiore immigrazione possibile, unita ad una mancanza assoluta di proposte programmatiche per il rilancio economico e turistico di Viareggio.
OSSERVATORE TOSCANO


Fonte: Il Monitore Toscano



Lascia un commento