Sgozzatore di Londra: “Sono soldato dell’Islam”

Condividi!
 In questa corte disegnatore di Elizabeth Cook, sospettare Michael Adebolajo bacia il Corano, come appare a Westminster Magistrates Court, Londra, Lunedi 3 giugno 2013. Un uomo accusato di aver ucciso soldato britannico Lee Rigby ha fatto la sua prima apparizione in tribunale. Michael Adebolajo affronta varie accuse tra cui omicidio, tentato omicidio e possesso delle armi da fuoco. Il suo presunto complice, Michael Adebowale, è stato previsto di fare una comparizione in tribunale separato Lunedi. Entrambi gli uomini sono stati feriti e posti sotto guardia armata in ospedale dopo l'attacco a Rigby, un soldato fuori servizio che è stato ucciso mentre si cammina di nuovo alla sua caserma militare a sud-est di Londra
Lo “sgozzatore di Londra”, Michael Adebolajo, bacia il Corano, durante l’udienza del processo a Westminster Magistrates Court, Londra. Disegno di Elizabeth Cook.

LONDRA – Lo sgozzatore del soldato inglese, il “nuovo britannico” islamico Michael Adebolajo, ha definito, durante l’udienza, se stesso “un soldato” dell’Islam mentre baciava il corano.

Il terrorista è apparso in collegamento video dal carcere per l’udienza presso la Corte penale centrale di Londra. Il 28enne ha voluto essere indicato come  Mujahid Abu Hamza.

Avvocato difensore David Gottlieb ha detto alla corte che Adebolajo non contesta l’affermazione del pubblico ministero che egli è del tutto sano di mente. Ancora, il convenuto ha interrotto il procedimento più volte lamentandosi del trattamento ricevuto in carcere dal personale 

“Io sono un uomo, io sono un soldato, sono un cittadino britannico”, ha detto Adebolajo.

“L’uomo che indossa la parrucca bianca e il mantello rosso, che Allah benedica che l’uomo”, ha detto, riferendosi al giudice.

 

 

 



Lascia un commento