AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

I “papponi di Stato” si fanno l’auto nuova

Vox
Condividi!

Per l’esattezza se ne fanno Seimilaquattrocentocinquanta. Per un totale di 133.294.819,00 di euro.

A indire la gara per “l’acquisto di autoveicoli e dei servizi connessi ed opzionali per le Pubbliche Amministrazioni” è stata la Consip S.p.A, società del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) che lavora al servizio esclusivo delle P.A.

Vox

650 City Car Compatte, 2.200 City Car, 550 Berline piccole, 300 Berline medie, 250 City car GPL; 250 City car Metano; 450 autovetture 4×4 piccole; 450 autovetture 4×4 medie per usi di pubblica sicurezza; 450 Autovetture 4×4 grandi per usi di pubblica sicurezza; 750 furgoni Medi, Autocarri e Minibus e Veicoli Multifunzione Trasporto Persone e/o Merci e 150 pick up 4×4.

“la gara non contempla auto blu, ma si tratta delle auto grigie, cioè vetture senza autista destinate agli uffici delle amministrazioni territoriali e funzioni che hanno esigenze di spostamento sul territorio” e che “le gare in questione servono anche a fissare un prezzo di riferimento che secondo le rilevazioni del MEF e dell’Istat è mediamente del 15% più basso di quello normalmente praticato alle amministrazioni”.

Alla fine del 2012 la P.A aveva giù 59.202 vetture, il 92,3% detenuto da Comuni e Asl.