LIVORNO: DROGA ANCORA ARRESTI DI SENEGALESI…

Condividi!

Ancora arresti nella comunita’ africana di Livorno. E’ ormai un dato acclarato che dal commercio abusivo, questi extracomunitari passano al ben piu’ redditizio mercato dello spaccio di droga, effettuato in centro specie in zona Piazza della Repubblica e piazza dei Mille, divenute purtroppo un suk africano. Gli interventi pur lodevoli delle forze dell’ordine non sono sufficienti a riportare sotto il controllo queste zone di Livorno. Occorrerebbe invece una decisa presa d’atto da parte dell’ amministrazione comunale di Livorno, che certe comunita’ straniera sono principalmente a Livorno per effettuare traffici illeciti illegali e vere e proprie attivita’ criminali , con organizzazioni di vero e proprio stampo mafiose, mafie africane e nordafricane, che prosperano senza un effettivo constrasto da parte delle Istituzioni. Occorre smetterla di fare gli ” struzzi ” e non vedere che questi extracomunitari, dell’ integrazione, della cittadinanza, se ne fregano altamente, quello che interessa loro, e’ il controllo dei quartieri delle nostre citta’ per effettuare i loro traffici sporchi e criminali, certi della copertura politica di certi partiti e di certe associazioni terzomondiste. Perche’ l’ amministrazione comunale di Livorno non effettua controlli sugli affitti al nero, perche’ non si controllano appartamenti trasformati in magazzini della merce taroccata? Perche’ non si fanno piu’ controlli alla stazione di Livorno dove questi abusivi arrivano da Pontedera e Pisa. Perche’ non si fanno controlli ai residence Senegal di Quercianella dove risiede una folta comunita’ senegalese, dedita a commercio abusivo e altre attivita illecite se non criminose? Perche’ Prefettura e Questura non intervengono con azioni massicce ed incisive per riportare Livorno e provincia in condizioni di vivibilita’ e sicurezza degne? A Castegneto Carducci non e’ successo niente???
OSSERVATORE TOSCANO


Fonte: Il Monitore Toscano




Lascia un commento