Boldrini: “Guai a voi se protestate contro la congolese”

Condividi!

Sua bontà Boldrini, nel vedere giurare la congolese al Quirinale, ha avvertito che “l’Italia stava facendo un passo avanti importante”. Ha ragione, verso il baratro.

Poi miss 2% – che ora ha al suo servizio un intero plotone di psico-poliziotti postali – avverte chiunque non apprezzi la salita della congolese – si potrà dire congolese? – al ministero della dis-integrazione: “l’odio razziale resta un reato anche se espresso via web”. E dirsi contrari al fatto che un’africana diventi ministro in Italia è “odio razziale”?
“Molto gravi sono anche le parole usate da qualche esponente politico, che vanno ben oltre il legittimo dissenso sulle iniziative che Kyenge intende promuovere”, ha concluso la Boldrini ritenendo “inaccettabile che queste bassezze possano, anche grazie alla compiacenza di una parte dell’informazione, entrare nel circuito della discussione politica senza suscitare l’esecrazione che meritano”. Ah, scandalo, qualcuno non apprezza la svendita del paese agli ultimi arrivati. Pentitevi!
Immediata la replica di Borghezio che, ai microfoni della Zanzara, ha detto: “La parola ‘negra’ in Italia non si può dire ma solo pensare. Fra poco non si potrà neanche dire ‘clandestino’, si dirà ‘sua eccellenza’”.

A parte il termine “negro”, che è una definizione antropologica sicuramente più precisa del deprimente “di colore” oggi di moda, qui si vuole silenziare il dissenso: o ti adegui al loro progetto di distruzione dell’italia come la conosciamo, o loro ti zittiscono. Prima con il martello mediatico, poi con quello giudiziario. Ma non tutti sono pronti a chinare il capo. E’ bene che lo sappiano, dalle parti di Montecitorio.

E se qualche magistrato deve occuparsi di qualcosa, si occupi di capire perché è accaduto questo: http://voxnews.info/2013/04/27/scandalo-a-modena-ministro-dellintegrazione-fece-liberare-delinquente/

E’ vero che nei governi italiani non sono mai mancati i ministri delinquenti, ma dare responsabilità sull’immigrazione a chi fece liberare due delinquenti recidivi è oltre ogni immaginazione.




Un pensiero su “Boldrini: “Guai a voi se protestate contro la congolese””

Lascia un commento