Il folle appello: “Sgombrate la piazza coi blindati!”

Condividi!

“Scendiamo tutti in piazza. Dobbiamo essere milioni. Questo è un golpe dobbiamo fare qualcosa”. E Grillo si prepara a marciare su piazza Montecitorio risvegliando in alcuni paure ataviche.
C’è preoccupazione soprattutto tra diversi giornalisti che se ne escono con la richiesta di una sorta di proclamazione dello Stato d’assedio per bloccare la mobilitazione grillina.

“Se i parlamentari Pdl davanti al Tribunale di Milano erano eversori, quelli M5s-Sel davanti al Parlamento della Repubblica che cosa sono? Rodotà avrà pure la Rete, ma la Cancellieri ha i blindati.Il ministero dell’Interno intervenga rapidamente per sgomberare piazza Montecitorio dai fascistelli di Grillo, Vendola e Barca”, scrive Fabrizio Rondolino.

“Carabinieri, carabinieri, carabinieri. Bisogna fermare la marcia su Roma di Grillo. Io chiamerei i carabinieri davanti al Parlamento contro chi grida al colpo di stato”.

“Via dalla piazza l’infame teppa grillina. Rodotà si dissoci, non sia chierico traditore. Urge appello dei soliti noti”. Scrive Ferrara.

“I manganellatori di M5S appena arrivati giá scoperti in Piemonte a rubacchiare la Nutella con i fondi pubblici”, scrive Battista del Corrierino.

Terrorizzati. E per Napolitano sarebbe un pò come tornare giovane. Al ’56, quandò salutò i blindati sovietici che schiacciavano i giovani di Budapest.




Lascia un commento