Facebook non rimuove il pedofilo

Condividi!

E’ possibile essere colti su facebook in flagranza di reato, mentre si cerca di adescare bambini, senza che per questo il noto social network prenda alcun provvedimento? A quanto pare è più che possibile, considerata la vicenda che stiamo per descrivere.

Lui, l'”orco”,  ha come nome del profilo ( poco adatto ad esprimere il personaggio)” Musica e canto”, e diversi screenshot pubblicati su una popolare pagina di fb ( “Io odio i maniaci di mer..”) ne hanno mostrato in maniera limpida le abitudini: abitudini che comprendono l’adescamento di minori via web,  o le richieste fatte ad adulti, di mandargli foto di bambini con parti intime in bella vista.
Ma  le segnalazioni arrivate a pioggia, non sono servite a un granché; anzi non sono servite a niente, considerano che il profilo è ancora perfettamente esistente.

Nel frattempo, basta che qualche perditempo segnali un’immagine critica verso l’immigrazione, perché a suo dire “incita all’odio razziale”, per ritrovarsi immagini censurate, e account bloccati. E’ la “giustizia” al tempo di Facebook: puoi anche adescare bambini, l’importante è che tu non ti opponga ai dettami dei media.




Lascia un commento