Caccia all’Islamico a Boston: terroristi lanciano bombe contro polizia, uno ucciso l’altro in fuga

Condividi!

Watertown, Massachusetts – A tutti i residenti di Boston è stato ordinato di rimanere nelle loro case, mentre la ricerca degli islamici responsabili degli attentati continua dopo una lunga notte di violenza che ha visto uccidere uno dei due.

Boston Police commissario Ed Davis ha dato l’annuncio che l’intera città dovrebbe rimanere in casa, in una conferenza stampa in cui il governatore Deval Patrick ha detto che il sospetto, descritto come un pericoloso terrorista, era ancora a piede libero.

I due terroristi islamici ceceni, negli Usa come "immigrati regolari"
I due terroristi islamici ceceni, negli Usa come “immigrati regolari”

Gli sviluppi sono venuto dopo che i sospetti hanno ucciso un ufficiale di polizia del MIT durante la notte, ferito un ufficiale in uno scontro a fuoco e hanno lanciato ordigni esplosivi contro la polizia durante il loro tentativo di fuga, hanno detto le autorità, mentre la caccia all’uomo si intensifica.

I sospetti sono stati identificati come Islamici provenienti dalla regione russa della Cecenia, che è piagata da una rivolta islamica wahabita finanziata dall’Arabia Saudita. Un bollettino di intelligence di polizia ottenuto individua il terrorista superstite come Dzhokhar A. Tsarnaev, un 19enne che viveva a Cambridge, appena fuori Boston, e ha detto che “può essere armato e pericoloso.”

Due funzionari di polizia hanno detto che Tsarnaev e l’altro sospetto, che non è stato subito identificato, avevano vissuto legalmente negli Stati Uniti per almeno un anno. Ah, l’immigrazione.

A Boston, le autorità hanno sospeso tutto il trasporto di massa e hanno esortato la gente a rimanere in casa mentre cercavano il sospetto in fuga.

“Crediamo che questo uomo sia un terrorista”, ha detto il commissario della polizia di Boston Ed Davis. “Crediamo che questo sia un uomo che è venuto qui per uccidere la gente.”

I due, durante una rapina in un negozio a Cambridge, vicino al campus del MIT, hanno ucciso un agente di polizia universitario. L’ufficiale è morto per ferite multiple da arma da fuoco.

Da lì, dicono le autorità, i due uomini hanno sequestrato un uomo in una Mercedes-Benz, tenendolo con loro in macchina per mezz’ora prima di rilasciarlo in una stazione di gas a Cambridge. L’uomo non è stato ferito.

La ricerca del veicolo ha portato ad un inseguimento che si è concluso a Watertown, dove le autorità hanno detto che i sospetti hanno lanciato ordigni esplosivi dalla macchina e scambiato spari con la polizia. Un ufficiale di polizia di transito è rimasto gravemente ferito durante l’inseguimento, hanno detto le autorità.

In Watertown, testimoni hanno udito più spari ed esplosioni a circa le 01:00 di venerdì. Decine di poliziotti e agenti dell’FBI erano nella zona e c’era anche un elicottero.

A Watertown una residente, Christine Yajko, ha detto che è stata svegliata verso le 01:30 da un forte rumore, e sentito degli spari.

“Ho sentito l’esplosione, così ho fatto un passo indietro da quella zona, poi sono tornata fuori e ho sentito un secondo botto,” ha detto. “E’ stato molto forte.”




Lascia un commento