Rimini: cittadini insicuri, arrivano i “volontari” di Forza Nuova

Condividi!

ACCOMPAGNERANNO GLI ANZIANI SPESSO VITTIME DI SCIPPI A RITIRARE LE PENSIONI O A FARE LA SPESA

“Una delle problematiche più sentite tra i cittadini riminesi è la sicurezza. Le notizie degli ultimi giorni non lasciano spazio a dubbi e, nonostante la situazione sia stata denunciata da anni, l’amministrazione comunale e le istituzioni hanno mantenuto il proprio disinteresse”. Per questo arrivano i volontari di Forza Nuova Rimini, che si offriranno di accompagnare anziani, donne e tutti coloro che si sentono insicuri nella città, a fare la spesa o a ritirare le pensioni.

“L’insicurezza – spiega il responsabile provinciale Mirco Ottaviani – cresce in modo esagerato nel nostro territorio e dopo aver raccolto molti appelli lanciati dai cittadini riminesi, abbiamo deciso di mobilitarci e di agire immediatamente; sabato mattina saremo presenti con le nostre riconoscibili “camicie bianche” presso il mercato coperto in piazzale Gramsci per assistere gli anziani e le persone più insicure nel trasporto della spesa e nell’affrontare parcheggiatori abusivi e mendicanti , sempre più spesso autori di molestie e vere e proprie estorsioni di denaro”.

“Garantiremo noi – prosegue – la sicurezza dei nostri anziani, mentre nei prossimi giorni, sempre gli stessi militanti forzanovisti effettueranno le prime passeggiate della sicurezza monitorando le zone più degradate della città”.




2 pensieri su “Rimini: cittadini insicuri, arrivano i “volontari” di Forza Nuova”

  1. Iniziativa veramente valida. Gli anziani ed i deboli vanno protetti specie quando non completamente autosufficienti. Sarebbe stato auspicabile che l’iniziativa l’avessero presa non FORZA NUOVA, che viene bollata sempre come in odore di razzismo, ma gli organismi di volontariato che dovrebbero , per loro vocazione , proteggere i più deboli ed indifesi. cioè le varie organizzazioni cattoliche o laiche ONLUS come si dice. Ma finora CARITAS, SANT’EGIDIO e associazioni di sinistra laica sono latitanti in quel senso. Pensano ancora a proteggere ed ad accogliere i ‘MIGRANTI’ che stranamente, una volta impiantatisi sul nostro territorio patrio, si sentono autorizzati a fare i loro comodi ed a comportarsi nelle peggiori maniere fino a delinquere diventando i carnefici dei nostri anziani e deboli..

Lascia un commento