Asta record per il diamante rosa rivendicato da famiglia italiana

Condividi!

diamante

NEW YORK – Un raro diamante rosa di 34,65 carati, appartenuto alla famiglia reale indiana, e’ stato battuto a un’asta da Christie’s, per la cifra record 39,3 milioni di dollari. E’ il secondo prezzo piu’ alto raggiunto per un gioiello. Venditore e acquirente di ‘the Princie Diamond’, restano anonimi ma Princie diamond, come viene denominato e che apparteneva tre secoli fa alla famiglia reale indiana sembra sia appartenuta alla seconda moglie del direttore de Il Tempo, Maria Girani. Princie sarebbe misteriosamente scomparso, dopo la morte della donna, nel 2009. Secondo il legale degli Angiolillo, i gioielli dell’editore (e senatore) erano infatti 23 e ammontavano ad un valore di cento milioni di euro, “erano del senatore Angiolillo scomparso nel 1973 e dovevano tornare ai figli di primo letto. Li tenne invece la seconda moglie, Maria Girani, rimandandone sempre la restituzione”.

Il diamante è stato estratto dalla nota miniera indiana di Golconda nel XVIII secolo. Secondo l’Independent, fu la casa di gioielli Van Cleef & Arpels ad acquistarlo da Sotheby’s nel 1960 e a rinonimarlo “Princie” in onore di uno degli invitati ad un ricevimento tenutosi a Parigi, il figio quattordicenne di Sita Devi, Maharani di Baroda, nota in Occidente come la Principessa dell’India.




Lascia un commento